top

Estate

monte Aiarnola ( 2456 m )

Punto di partenza : Passo di S. Antonio (Passo del Zovo, 1476 m). Bivio con cartello indicatore per il Monte Airnola

Tempo di percorrenza: salita ore 3, discesa ore 2, complessivamente ore 5

Caratteristiche: impegnativa escursione in vetta con brevi passaggi in arrampicata (diff. I+) ben segnati. Richiede passo sicuro ed esperienza alpinistica.

Punto di appoggio: nessuno.

L’escursione prende l’avvio poco a nord del Passo di S. Antonio (1476m, cartello indicatore) su una stradina di servizio si raggiungono i pascoli del Monte Zovo (1711m). Passati I prati di montagna e i piccoli fienili di Prà della Monte si sale a numerosi tornanti su vecchia mulattiera per un erto pendio di fitte mughete fino alla sella del Larietto alto (1897m, bivio). A ripidi zigzag si raggiunge la base delle rocce, poi a sinistra traversando in salita il pendio erboso costellato di stelle alpine fino all’imbocco di un ripido canalino. Lo si risale e si raggiunge la forcella sulla cresta. A breve distanza sulla sinistra dosso con croce e grandioso pulpito panoramico sulla conca di Auronzo. La traccia prosegue quindi a destra in un ripido canalino roccioso (diff. I+) dove è richiesta una certa prudenza. Attraversati alcuni dossi sulla cresta sud si sale al punto più alto del Monte Airnola (2456m). Per la discesa si utilizza lo stesso percorso.

Gli alpinisti esperti possono usare la variante di discesa per la Forcella Valdarin (2370m). Seguendo il sentiero segnato verso nord-ovest per la zona frastagliata della cresta (diff. I+) si raggiunge la Forcella Valdarin. Da qui partono due tracciati, uno a nord e l’altro a sud, entrambi segnati ma con brevi passaggi in arrampicata (diff. I e II), salti di roccia e sfasciume. Chi scende per il Giau del Caneva prosegue poi su un sentiero nel bosco fino al Passo S. Antonio. La discesa per la selvaggia Val da Rin de Aiarnola sfocia presso la ex-miniera di piombo della Val S. Rocco (escursione 46).

Map.references:  1 :  25.000 Tabacco f. 017  – Dolomiti di Auronzo e del Comelico   sentiero da seguire 153 poi (segnavia 127)

 

per informazioni contattate il ns. hotel chiedendo  del sig.  Paolo Topran

Padola dall

top